Vincenzo Bellia

belliaPsichiatra, psicoterapeuta gruppoanalista, danzamovimentoterapeuta certificato FAC e Dmt-Apid Sv, istruttore subacqueo, vive e la­vo­ra a Catania. Di­ri­ge dal 1997 il programma di formazione in Dmt della Scuola di Arti Terapie. Docente a contratto presso l'Università della Valle d'Aosta, ha collaborato dal 1996 al 2012 con l'Univer­si­tà Paris V «René Descartes» e insegna alla Scuola di Psicoterapia della Coirag. Ha operato per oltre quindici anni nei ser­vi­zi dell'azien­da sanitaria catanese, nel campo della salute mentale, delle tossicodipendenze e della formazione del personale. Socio fondatore e attuale presidente dell'associazione ARTE (Associazione per la Ricerca nelle Terapie Espressive). Socio fondatore dell'APID (Asso­cia­zio­ne Professionale Italiana Dan­za­movi­men­toterapia), di cui è stato vicepresidente, segretario nazionale e responsabile della sezione regionale siciliana. Commissario FAC per la certificazione dei terapeuti espressivi.
La sua esperienza professionale con la Dmt va dall'ambito clinico (psichiatria, tossicodipendenze, disturbi del comportamento alimentare, disturbi dello sviluppo), al lavoro psico-sociale e al campo della formazione. Ha collaborato con università, aziende sanitarie, associazioni e altri enti, in Italia, Francia e Spagna. Formatosi originariamente con France Schott­-Billmann e Herns Duplan, ha elaborato la metodologia della Danzamovimentoterapia Espressivo-Relazionale (Dmt-ER®), cui ha dedicato tre volumi (Danzare le origini, Dove danzavano gli sciamani, Se la cura è una danza) e numerosi saggi teorico-clinici.